Domande Test dell’Età Mentale

1 – Potendo viaggiare nel tempo, quale epoca vorresti sperimentare?
2 – Meglio una vita breve ma intensa, oppure lunga e tranquilla?
3 – Completa la frase: il lavoro…
4 – Ai giovani importa soltanto lo spasso. Tu come la vedi?
5 – Un’uomo molto efficente a piu’ possibilitá lavorative di un’altro ramollito. Quanti errori sono presenti in questa frase?
6 – Assumi sostanze illegali?
7 – Potendo scegliere una vita alternativa, chi vorresti essere?
8 – Segui i telegiornali (in televisione)?
9 – Dove andresti più volentieri in vacanza?
10 – Che meraviglia farsi un bel pisolino dopo pranzo! Cosa ne pensi?
11 – Bevi mai alcolici a tavola (vino, birra ecc.)?
12 – Cosa guardi maggiormente in tv e tramite internet?
13 – Karl Marx fu:
14 – Ti piace leggere libri?
15 – Hai dei veri amici? Quanti sono?
16 – Prima o poi tutti i nodi vengono al pettine. Sei d’accordo?
17 – Ecco una lista di elementi di varia natura. Se venissi obbligato/a a rinunciare a 3 di essi PER SEMPRE, quali sacrificheresti?
18 – Ti piace fare tardi quando esci la sera?
19 – Ecco una serie di attività sportive: quale ti ispira di più?
20 – La salute è il bene più prezioso che ci sia. Sei d’accordo?
21. Immagina di trovarti in un mondo in cui tutti vivano esattamente 100 anni, con la possibilità di rinunciare ad anni di vita in cambio di una maggiore felicità. Scegli cosa fare:
22 – Quando digiti al telefonino utilizzi le lettere K al posto delle lettere C, oppure fai uso di abbreviazioni (cm, cmq, qlcs, xò, cs, e così via…)?
23 – Ti capita mai di addormentarti mentre svolgi delle attività (per esempio mentre leggi o guardi la tv)?
24 – Come ti percepisci interiormente?
25 – Che tipo di turismo prediligi?
26 – Ti preoccupano le sorti del pianeta?
27 – Saresti in grado di vivere senza lo smartphone?
28 – Quanti anni vorresti avere?

COME VENGONO CALCOLATI I RISULTATI?
Nel calcolo dell’Età Mentale alcune risposte aggiungono punti mentre altre li tolgono. Tale metodologia fa sì che ogni singola domanda possa incidere in maniera significativa sul risultato. Il punteggio finale scaturisce dunque da un insieme di addizioni e sottrazioni.
Fornendo risposte particolarmente “giovanili” è possibile ottenere risultati inferiori allo zero: non si tratta di un errore tecnico, bensì di un fenomeno voluto.
I profili risultanti sono numerosi e, ripetendo il test, l’utente ha la possibilità di sperimentare con le risposte per scovare i profili più particolari.
Non ci sono scelte migliori o peggiori, pertanto non è presente alcun meccanismo di controllo come invece accade con il Test della Consapevolezza e quello del Risveglio.

<< TEST DELL’ETÀ MENTALE